Report: Presepe


Quest’anno aumentano il numero degli italiani che a Natale faranno il presepe.

A me il presepe mette tristezza, ci sono dei personaggi che sono dei casi umani. Prendi per es. il pastorello. I re magi arrivano da Gesù bambino con il cammello, il pastorello non solo arriva a piedi ma anche una pecora in spalla. Non so sei pratica di animali ma la pecora è una bestia dal metabolismo nervoso, ogni due o tre minuti lei va regolare di intestino. Il pastorello ci ha messo un giorno per arrivare da Gesù bambino, immaginati in che condizioni è arrivato!
Inoltre la pastorizia è in crisi e quest’uomo ogni natale deve regalare un agnello.
Non ce la fa più.
Infatti l’anno scorso insieme alla statuetta del pastorello ti vendevano anche quella dello strozzino.
Gesù Bambino è proprio un bambino speciale. Se a mio figlio regalo una cosa che già ha fa non mi parla più per una settimana!
A Gesù bambino invece sono 2000 natali che regalano sempre le stesse cose: oro, incenso e mirra.
E lui non dice niente!
Se i re magi non sanno cosa regalargli vadano sul sicuro: busta con i soldi!
E’ un classico che non muore mai!
Comunque Gesù è proprio un bambino umile. E’ il figlio di Dio eppure è nato in una grotta.
Se voleva il figlio di Dio poteva nascere in una di queste cliniche specializzate, super accessoriate dove fanno il parto in acqua. Personalmente sono contrario al parto in acqua perché in questo modo il bimbo nasce stressato.
Appena nato si domanda ” sono nato da poco e già mi hanno iscritto ad un corso di nuoto!”.
Quest’anno nel presepe ci sono personaggi nuovi. Dato che c’è la crisi economica per risparmiare sulle luci, quest’anno nel presepe ci sarà la statuetta del piromane!

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.andreamuzzi.it/home/wp-includes/class.wp-dependencies.php on line 213